Cosa sono le Microzone

Il Politecnico di Torino, Dipartimento Casa Città (dal gennaio 2012 Dipartimento Architettura e Design), ha definito le 40 Microzone catastali della città di Torino, approvate dal Consiglio Comunale nel giugno 1999 ai sensi del DPR 138/98 e del Regolamento emanato dal Ministero delle Finanze.

Per Regolamento la Microzona è di norma una porzione del territorio comunale che - individuata catastalmente da uno o più fogli di mappa - deve essere omogenea sul piano urbanistico e nel contempo configurarsi come vero e proprio segmento del mercato immobiliare.

Il Regolamento, inoltre, stabilisce che le Microzone, per essere individuate come tali, devono presentare differenze tra il prezzo minimo e il prezzo massimo di ciascuna non superiori a due volte e, in casi particolari, a tre: ad esempio, porzioni di città contigue e omogenee urbanisticamente possono essere considerate come Microzone solo se la differenza tra i loro prezzi medi non è superiore al 20% e, al limite (quando motivabile), al 30%.